….all inside….

Raining… downside up….

downside-up-bn.png 

 

 

Uomo. Come se fossi un uomo cammino su questi sentieri desolati. Solo.

Ma non sono un uomo, sono un cadavere. Non chiamo vita la scala che vedo davanti. Quando ogni giorno passa sotto di te e l’unico tuo obiettivo è aspettare il giorno in cui la rivedrai e non esiste nient’altro. Quando tutto quello che ti circonda sembra sfumato, grigio, morto.

 

Attendo. Di fronte a me ancora scale che non ho assolutamente voglia di percorrere. Mi fermo… ripensando a quel gesto patetico, per cercare di fermare quel treno che porta via la mia vita lontano da me. Forse sono solo lagrime che cadono giù, nel cielo profondo… Ho bisogno di esser preso dalla sua voce, e sollevato di peso da questo terreno… Ho bisogno di quel morso che mi ha dato alla testa, ho bisogno di quella parola che ha illuminato la mia notte… 

 

Oggi la bottiglia non mi accompagna… Perchè stanco è il ritorno di chi come me è costretto a lasciare che la sua felicità vada lontano. Non mi accompagna perchè non si può bere quando si sta male. Chi lo fa è solo patetico. La notte arriva ma non c’è lei accanto a me… E tu, Sole, per favore, domani non spuntare… lasciami solo e non darmi fastidio con il tuo brillare. Sto cadendo giù nel profondo cielo….

 

Toh… Piove. Sshhhht……

Annunci

Una Risposta

  1. Paola

    andrè…aripigliate!

    29 febbraio 2008 alle 20:18

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...