….all inside….

Dichiarazione d’intenti

Voglio.

Voglio conoscerti. No è banale. Voglio poterti dedicare frasi e desideri sussurrati nell’orecchio, che fossero stati scritti in versi, sarebbero le più grandi poesie della storia.

Voglio vederti sorridere per questo. Voglio vederti felice ed essere io la causa della tua felicità, voglio passare il tempo con te, riempire questi giorni di solitudine che, pur avendo la stessa radice di sole, non sono che oscure noie. Voglio portarti in locali nuovi, riempirti di dolcezze alimentari e non, voglio farti da cavaliere la sera, e da accompagnatore nello shopping.

Voglio far parte della tua libertà, garantirla ed onorarla. Voglio essere nei tuoi pensieri di tanto in tanto, voglio essere quello su cui sfogherai tutti gli altri pensieri in cerca di ascolto. Voglio essere ascoltato quando non avrò la forza di essere forte, voglio che tu cerchi di capire quel che penso senza che io te lo dica. Voglio che tu mi parli, mi racconti le tue giornate, che mi dici dove sei, che fai, a cosa pensi, in modo da esserti vicino pur essendoti lontano, perché sei tu a coinvolgermi nella tua vita.

Voglio prenderti la mano, tenerla, farla diventare congiunzione tra due corpi, trasformando la tensione di un “io e te” in un più dolce e rassicurante “noi”. Voglio che ti togli gli occhiali da sole, che mi lasci guardare i tuoi occhi sempre, occhi color nocciola in cui posso sentire un abbraccio e perdermi senza paura. Voglio avere paura di perderti, morire per ogni minuto che passo con la voglia di vederti, ma con la certezza che anche tu voglia vedermi. Voglio vederti nel mio letto, schiudere gli occhi di primo mattino, nel sorriso della colazione che ti sto portando.

Voglio tutto questo perché ogni singolo desiderio è in realtà quello che io voglio regalare a te. Voglio che anche tu desideri tutto questo da me.

Voglio baciarti.

Invece non ci rivedremo più, non è così?

(post scritto in data 26/05/2011. Se mai lo pubblicherò vorrà dire che aveva ragione l’ultima frase, che per l’ennesima volta, la forza del desiderio è stata abbattuta dalla violenza inevitabile ed incolpevole della realtà)

EDIT del 02/06/2011 (data di pubblicazione): le voglie svaniscono, erano presenti e diventano imperfette, coniugate al passato, si affievoliscono quando il peso lo sopporta solo uno, ma questo post lo dovevo al me che ero in quel momento. Una sola voglia, però, è rimasta. Ti voglio bene.

Advertisements

3 Risposte

  1. Nessuno

    Tutto questo è ciò che ti manca, e in quel momento era rivolto a quella persona, ma adesso non importa se questa persona non c’è più o la rincontrerai di nuovo; questo è quello che vuoi, quello che vorresti… di cui senti il bisogno.
    Prima o poi succederà.

    3 giugno 2011 alle 03:12

  2. Non posso aggiungere altro a quello che ha già detto la persona sopra di me.
    Anche io sono sicura che accadrà. Quando meno te lo aspetti…

    3 giugno 2011 alle 12:04

  3. Le parole valgono sul momento, come certe forti emozioni, si impregnano nella tua pelle e nell’immaginario di chi ti legge. Poi una mattina volti pagina e ne hai pronte di nuove. E’ così che deve andare…

    16 giugno 2011 alle 19:39

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...